Back to grid

L’afa soffocante non ferma Javier Gómez che trionfa alla Challenge Cancún

Il due volte campione del mondo Ironman 70.3 dà prova della sua capacità di resistenza in anticipo sulle Olimpiadi.

 

Nonostante il caldo e un’umidità dell’aria del 96%, questa volta Javier Gómez ha mantenuto la mente fredda. Lo spagnolo, che ha corso la gara per la terza volta in vita sua, ha conquistato l’oro concludendo in 3:46:36, seguito dall’atleta On Ruedi Wild (3:50:37) e staccandosi di quasi cinque minuti dal terzo classificato, Andy Potts (3:51:13)

 

Con la gara giapponese di Yokohama già fissata nel calendario, Gómez ha ammesso che la Challenge Cancún è stata importantissima per la sua preparazione in vista delle Olimpiadi di Tokyo.

 

“Ero stato in ritiro a Cozumel, non lontano da Cancún, per abituarmi al caldo e alle condizioni che troveremo a Tokyo. Questa gara è stata un bel modo per mettermi alla prova dopo un allenamento intensivo di quattro settimane con il caldo”.

  

 

Dopo la frazione di nuoto di 1,9 km, Gómez era alle calcagna di Victor Benages con soli due secondi di distacco. Al sedicesimo chilometro della frazione ciclistica (lunga 90 km in tutto) lo spagnolo si era piazzato un minuto dietro Potts, passando momentaneamente in testa quando l’americano aveva bucato. Poi Potts era tornato all’attacco, riconquistando la posizione di testa durante la fase finale del tratto.

 

Gómez ricorda: “Ho cercato di rimanere con il gruppo di testa nelle prime due sezioni per poter giocare le mie carte nella corsa, dove speravo di staccare il resto dei partecipanti: per fortuna, è andata proprio così. Sin dall’inizio sono riuscito a mantenere un bel ritmo”.

 

E infatti nel tratto a corsa, con le sue On ai piedi, il fuoriclasse spagnolo si è allontanato immediatamente dal resto dei partecipanti, anticipandoli di ben tre minuti al quindicesimo chilometro, che sono diventati quattro, una volta raggiunto il traguardo.

 

“Vincere una gara ti regala ogni volta una bellissima sensazione, ma vincerla in una giornata difficile come quella di oggi è ancora più gratificante” sono state le prima parole di Gómez, appena arrivato.

  

Cloudboom Echo
Scarpa ultraleggera con Speedboard® in carbonio. Creata con gli atleti per le maratone e le gare su strada.
Scopri

Trova ispirazione per migliorare la tua corsa. Iscriviti alla Newsletter di On.


Iscrivendoti alla nostra newsletter, accetti la nostra privacy policy.