Back to grid

Sempre un passo avanti: per un 2020 più veloce che mai

Qual è il modo migliore per imparare? Seguire i migliori! Scopri cosa fanno i nostri super atleti per dare una svolta al loro allenamento nel nuovo anno.

 

Anno nuovo, vita nuova? Chissà… Forse meglio fare un passo indietro: prima di tutto devi chiederti cosa vuoi ottenere esattamente. L’allenamento intelligente non è necessariamente il più duro. Un buon consiglio può essere quello di cercare di avvicinarti alla tua meta definendo e sviluppando le tue sessioni di allenamento gradualmente.

 

Chi desidera migliorare— non solo in ambito sportivo—deve anzitutto porsi obiettivi chiari e realistici. Se hai una meta a cui mirare sarai stimolato/a ad adottare nuovi comportamenti e ad aumentare la concentrazione, due fattori essenziali se intendi completare un programma specifico in un dato periodo di tempo. 

 

Avere un’idea precisa di ciò che vuoi ottenere ti aiuterà a trovare la disciplina necessaria per arrivarci.

 

Ma non crederci sulla parola. Piuttosto, leggi direttamente le testimonianze dei nostri atleti olimpici, vincitori di Ironman, campioni di trail running e podisti emergenti. Quali sono i loro obiettivi per il 2020 e come intendono raggiungerli? Quali sono i loro consigli?

 

  

Chari Hawkins - Eptatleta statunitense

  

 

Quali sono i tuoi obiettivi per il nuovo anno?

Quest’anno non voglio semplicemente qualificarmi per le Olimpiadi. Voglio gareggiare. Voglio avere successo. Voglio portare a casa una medaglia. Voglio credere in me stessa, nella mia capacità di essere una delle migliori al mondo e fare un passo avanti rispetto a dove mi trovo ora. 

 

Come ti preparerai mentalmente per raggiungere questi obiettivi?

Nel corso degli anni ho realizzato che quando aumento le aspettative nei confronti di me stessa posso ottenere buoni risultati. Alzare la posta in gioco è impossibile se non sai di avere molti altri livelli da conquistare. Ricordo ancora quando il mio obiettivo era quello di vincere il campionato della mia piccola scuola. Subito dopo volevo qualificarmi per i campionati nazionali. Poi ho voluto creare una squadra e dopo ancora, conquistare una medaglia ai campionati statunitensi. Finora sono riuscita a raggiungere tutti gli obiettivi in cui ho seriamente creduto. 

 

Quando mi alleno, cerco sempre di immaginarmi durante la gara e di percepirne le sensazioni. Questo da un lato mi permette di “competere” anche durante l’allenamento e dall’altro mi aiuta a rilassarmi e individuare la strategia migliore per la gara. L’allenamento mentale è stato una parte importante della mia crescita come atleta. 

    

La favorita di Chari per la velocità
Adoro la leggerezza della Cloudflash. Mi piace il fatto che abbia una una suola aggressiva ma allo stesso tempo offra ammortizzazione e sostegno. È perfetta per lo Sprint Interval Training.
Scopri

  

Chris Thompson - Atleta olimpico britannico 

  

 

Quali sono i tuoi obiettivi per il 2020? 

Sono diversi i grandi eventi a cui voglio puntare: i campionati mondiali della mezza maratona a marzo, le Olimpiadi e i campionati europei di corsa su pista.

 

Come ti preparerai mentalmente per raggiungere questi obiettivi?

Per me la preparazione fisica e quella mentale vanno di pari passo. Puoi acquisire forza e sicurezza solo con un allenamento costante e con un programma che non lasci nulla al caso. Certo, le gare non si vincono prima di parteciparvi, però puoi prepararti alla vittoria nei giorni, nelle settimane e nei mesi che le precedono. Concentrandoti a fondo su ogni singolo allenamento potrai gradualmente costruire l’approccio giusto che ti permetterà di affrontare la sfida che ti aspetta. 

 

Si tratta di imparare a gestire il tuo corpo e la tua mente ogni volta che insegui un obiettivo, per quanto piccolo esso sia, e di adottare la stessa tattica anche quando devi arrivare al grande traguardo. Quando ti senti sicuro e permetti alla mente di rilassarsi, il tuo corpo entra in una sorta di stato meditativo da gara. Questa condizione mentale mi dà il giusto equilibrio tra due elementi, entrambi di grande importanza: mi permette di spingere il mio corpo al massimo ma al contempo di riuscire a prendere decisioni intelligenti durante la competizione. Così riesco a dare davvero il massimo ed eliminare gli ostacoli. 

 

Cosa fai per essere più veloce e riuscire a correre più a lungo? 

Potenzio l’allenamento aumentando volumi e intensità nel tempo. Farò molte sessioni di Speed Play che mi aiuterà a migliorare a livello di fisiologia. Questo tipo di allenamento prevede diverse ripetizioni su distanze e velocità di vario genere che, nel tempo, fanno aumentare la forza e consentono di correre di più e più velocemente. 

 

Qual è il tuo segreto per tenere alta la motivazione e arrivare fino in fondo? 

La determinazione a non mollare mai e a continuare a provarci per fare sempre meglio. Scopri quanto desideri una determinata cosa solo quando ti rendi conto che potresti perderla. Sono una persona testarda e questo si riflette anche nella mia corsa. Finché arde in me la passione per la corsa, continuerò a lottare per arrivare al traguardo.  

     

La favorita di Chris: la Cloudflow
La Cloudflow mi garantisce il perfetto equilibrio: leggerezza per la corsa veloce e stabilità per le lunghe distanze. Non capita spesso di trovare una scarpa così versatile che ti permette di avere gli strumenti giusti per ogni aspetto dei vari tipi di corsa.
Scopri

   

Nicola Spirig, campeona olímpica 

   

 

Come ti preparerai mentalmente per raggiungere i tuoi obiettivi di quest’anno? 

La preparazione mentale è importante tanto quanto quella fisica. Mi sto già concentrando sulle Olimpiadi di Tokyo, guardando video del percorso e individuando tattiche con il mio allenatore. Stiamo cercando il piano migliore per arrivarci e portare a casa il risultato migliore della giornata.

 

Durante ogni allenamento ho in mente le Olimpiadi e so perfettamente per quale parte della gara è pensata quella determinata sessione. Cerco di prepararmi a tutte le possibili situazioni che potrebbero presentarsi. Per questo sono sempre molto motivata durante i miei allenamenti. 

 

Cosa fai per correre più velocemente e più a lungo? Qual è il tuo segreto per arrivare fino al traguardo? 

Come già detto, sono le Olimpiadi, il mio obiettivo numero uno, a motivarmi per allenarmi ogni giorno. So che per gareggiare con i migliori devo attivarmi e dare il meglio durante ogni sessione di allenamento. Ci sono giorni in cui mi sento stanca e non riesco a raggiungere i tempi che mi ero prefissa, ma cerco di dare il meglio, sapendo che mi aiuterà a correre più velocemente il giorno successivo e mi farà diventare più forte. Cerco di passare unicamente giornate buone e straordinarie. 

  

La preferita di Nicola: La Cloudrush
“Amo questa scarpa perché è molto leggera e flessibile pur avendo tutte le caratteristiche necessarie per garantire performance ai massimi livelli.”
Scopri

      

Tim Don, Ironman Record Breaker 

       

  

What are your goals for next year? How will you mentally prepare for these goals?

For me 2020 is about being in the fight for the podium in every race I do. I am looking for a solid winter to build on my good 2019 season and use this year's success to help mentally prepare for the 2020 season.

  

Are there limits (speed/distances) that you want to break? How are you preparing for this?

For me, it's about pushing my body all the way looking for that high of going all out and leaving it on the race course. If that leads to super-fast times then so be it, but I will be controlling what I can control and that's me and my team!

  

What do you do to become faster and able to run longer? What is your secret to push yourself to go the distance? 

The secret to going faster and longer is there is no secret. Hard work, good coaching and planning with my training and racing. Having the confidence in my coaching team and my own ability to know my body and mind to push when its needed and also just as important when to back off and rest, it's a balance.

  

La favorita di Tim: la Cloudflow
Adoro la Cloudflow e ora è arrivato l’upgrade di questo modello: è semplicemente magnifica, garantisce velocità e resistenza, è la mia scarpa preferita in assoluto!
Discover

    

Rachel Cliff – Detentrice del record nazionale nella maratona canadese

    

 

Quali sono i tuoi obiettivi per il 2020? Come ti preparerai mentalmente per raggiungerli?

Il mio obiettivo principale è di qualificarmi alle Olimpiadi di Tokyo. È un sogno che nutro da quando ero bambina e mi spaventa rincorrere qualcosa che desidero così tanto e da così tanto tempo. Nei prossimi mesi seguiro il mio programma giorno per giorno, cercando di dare il mio meglio durante ogni corsa e ogni allenamento.

 

Ci sono obiettivi specifici in termini di velocità o distanza, che vuoi raggiungere? Se sì, come ti stai allenando?

Vorrei conquistare un record personale su tutte le distanze che percorro, dai 5 km alla maratona, ma il mio maggiore obiettivo è quello di completare la mezza maratona in meno di 70 minuti. È un bell’ostacolo che sarebbe fantastico poter superare. Negli ultimi mesi ho cominciato a macinare molti più chilometri rispetto a prima e sono appena ritornata da un soggiorno di allenamento ad alta quota. Spero che questo mi consentirà di raggiungere un nuovo livello di preparazione fisica.

 

Cosa fai per correre più velocemente e più a lungo?

Il miglior consiglio che posso dare e di non perdere tempo a pensare di escogitare chissà cosa. Lavorare con una persona di fiducia e attenersi al proprio programma permette di ridurre di molto lo stress mentale. Ma è anche importante ricordarsi che cosa ha funzionato (o meno) in passato.

 

Qual è il tuo segreto per raggiungere il traguardo? 

Vivere il presente e provare a concentrarmi esclusivamente su me stessa. Più facile a dirsi che a farsi, lo so, ma mi sembra di correre meglio quando lo metto in pratica. 

   

   

Katie Schide - Campionessa di Trail Running

     

  

Quali sono i tuoi obiettivi per il 2020? Come ti preparerai mentalmente per raggiungerli? 

Il mio obiettivo è continuare a scoprire nuove montagne e luoghi all’aria aperta. Voglio continuare a prendermi cura di me stessa e a trovare le decisioni giuste per il mio allenamento (e il mio riposo!) in modo da stare bene e poter continuare a correre all’aperto. Dal punto di vista mentale, la cosa più importante è ascoltare me stessa e il mio corpo in modo da essere sicura di fare la cosa giusta per me.

 

Ci sono obiettivi specifici, in termini di velocità o distanza, che vuoi raggiungere? Se sì, come ti stai preparando?

Al momento sto lavorando per essere più veloce sui terreni più facili. Mi piacciono le salite e le discese impegnative in montagna, ma penso di poter migliorare nei tratti in piano delle gare ultra dove si può correre più veloce. Questo inverno mi sto allenando con un club di corsa su pista e sto correndo di più su strada durante i miei allenamenti. Mi diverto a cambiare un po’ quando i sentieri sono coperti di neve!

 

Qual è il tuo segreto per arrivare fino al traguardo?

Il mio segreto è…il caffè. A litri!

      

La favorita di Katie: la Cloudflow
Adoro la Cloudflow. E il nuovo modello è anche meglio del primo. Difficile credere che fosse possibile, ma è la verità!
Scorpi

    

Germain Grangier - Campione di Trail Running 

      

   

Quali sono i tuoi obiettivi per l’anno nuovo? Come ti preparerai mentalmente per raggiungerli?

L’anno prossimo cercherò di fare meglio dell’anno scorso! Alcune gare ultra e un bel progetto tra corsa e montagne. Al momento cerco di sfruttare ogni giorno per migliorare sempre il mio modo di allenarmi. Quest’anno proverò a farne di meno puntando maggiormente sulla qualità.

   

Qual è il tuo segreto per arrivare fino in fondo?

L’ultra running è uno sport a tutto tondo.  Devi essere veloce, ma anche lento, su ogni tipo di terreno, risparmiando le energie e facendo scelte intelligenti. Correre sotto la pioggia o con il caldo, di giorno o di notte.  Provo a migliorare la mia versatilità tutti i giorni mettendomi alla prova.

  

La preferita di Germain: la Cloudflow
Mi piace la Cloudflow perché è un buon compromesso tra leggerezza, comodità e precisione.
Scorpi

        

Peter Rea, On Zap Endurance Coach 

    

 

What are your goals for the team next year? 

Our 2020 On ZAP Endurance Team Goals are the following five key goals: 

1. Healthy years for all on the team. Nothing is more important.  

2. To have each athlete PR in their primary distances   

3. To place multiple ZAP athletes on senior US Teams   

4. Multiple athletes in the top 10 at the Olympic Trials   

5. Have an athlete make the US Olympic Team.

 

How do you suggest they mentally prepare for the new year?

Our team prepares through our regular meetings. We review what we’ve done, what's on for the next training cycle and how it fits into the overall goal of peak performance on race day.

There are no real secrets here. We train very hard pushing boundaries each training block, but we also plan rest to allow that hard work be manifested. We are also training on courses which will replicate the 2020 Olympic Trials to allow the team to "feel" the Atlanta course. 

 

It’s no secret that marathon training requires long days with long miles, how does a coach keep an athlete motivated?

Our staff reminds the team that running for a living is a gift, a unique opportunity afforded to very few individuals - and they need to appreciate and be passionate for each and every day here in this sport. We also like to remind the team that running is simple and should be joyful and childlike. Remember and embrace this and you'll be excited to go out the door every day.

Providing daily and weekly feedback keeps athletes energized when they know we have their best interests at heart. We tend to stick to the "when in doubt go aerobic" platform - most athletes tend to get fried with too much high-end anaerobic work. Solid relaxed conversation paced aerobic running is the bread and butter of marathon prep and keeps athletes flowing and light. 

  

Trova ispirazione per migliorare la tua corsa. Iscriviti alla Newsletter di On.