Back to grid

Propriocezione: cos’è, perché è importante e come influisce sulla corsa

Sei un runner. Il tuo sport non richiede un equipaggiamento particolare o campi sportivi speciali, ma solo calzature di qualità e spazi aperti. Correre è un’attività minimalista e sono i dettagli a fare la differenza. Spesso c’è un fattore ignoto che influisce sulla corsa più di quanto si immagini: la propriocezione.

  

Cos’è la propriocezione?

In parole povere, è la capacità del nostro corpo di capire dove si trova nello spazio. In termini scientifici, secondo The Psychology of Learning and Motivation: Volume 58, la propriocezione è “il senso attraverso il quale percepiamo la posizione e il movimento del nostro corpo, compreso il senso dell’equilibrio che dipende dal concetto di forza.” La propriocezione ci permette di portare a termine attività fisiche senza doverci pensare troppo.

 

Cogliere la propriocezione non è difficile. Siediti e chiudi gli occhi, solleva il braccio e tocca il naso con l’indice.  La propriocezione è la capacità di eseguire questi movimenti senza dover necessariamente vedere.

   

 

In che modo la propriocezione influisce sulla corsa?

Massima dedizione, un programma di allenamento rigoroso e un talento naturale non ti porteranno lontano se sei fuori gioco per un infortunio. Una buona propriocezione è uno degli strumenti migliori che un runner possa avere per non infortunarsi o per riprendersi da un infortunio. Questo vale soprattutto per chi corre su superfici irregolari, come fango, ghiaia o sabbia.

 

Con una buona propriocezione, migliorano la reattività e la consapevolezza su questo tipo di superfici. Uno studio pubblicato in The American Journal of Sports Medicine ha riscontrato che un programma di allenamento incentrato sull’equilibrio e volto ad aumentare la propriocezione riduce il rischio di distorsione della caviglia negli atleti. Dato che lussazioni, stiramenti e distorsioni sono molto comuni tra i runner, una migliore propriocezione contribuisce a una corsa più sicura.

    

 

Come posso migliorare la mia propriocezione?

Fortunatamente esistono degli esercizi da inserire nella tua routine per migliorare la propriocezione. Balance board, palle BOSU e stretching yoga possono aiutare i runner a stimolare e a rinforzare il proprio sistema di equilibrio migliorando la forza e la stabilità. Affina la tua propriocezione senza equipaggiamenti o lezioni particolari, ma semplicemente assumendo posizioni basate sull’equilibrio (come rimanere in piedi su una gamba sola) e chiudendo gli occhi, continuando a farlo finché ti senti a tuo agio.

 

Un altro modo efficace per migliorare la propriocezione? Stimolare i recettori sensoriali che ne sono responsabili. Le nuove calze da Performance Running di On sono state studiate partendo proprio da questo concetto. Queste calze presentano un motivo in rilievo sull’arco che stimola i recettori sensoriali del piede, migliorando la propriocezione e, quindi, la corsa. Sarà come premere il pulsante “On”.

   

High Sock
High Sock – La calza da Performance Running che non ti abbandona mai.
High Sock
Mid Sock
Mid Sock – La calza in grado di coniugare prestazioni e senso di protezione.
Mid Sock
Low Sock
Low Sock - Basso profilo, comfort discreto.
Low Sock
Trova ispirazione per migliorare la tua corsa. Iscriviti alla Newsletter di On.