Back to grid

Weekend da record a New York per due atleti dell’On Athletic Club

I loro risultati strabilianti fanno puntare gli occhi di Oliver Hoare e Joe Klecker sulle Olimpiadi di Tokyo.

 

L’On Athletics Club festeggia un doppio successo dopo che Oliver Hoare e Joe Klecker hanno stabilito nuovi record durante l'Indoor Grand Prix a New York.

 

L’australiano Hoare ha conquistato l’oro nei 1.500 metri tagliando il traguardo all’Ocean Breeze Athletic Complex di Staten Island in 3:32.35 e decretando un nuovo record nazionale. Non solo: Hoare è stato ampiamente più veloce dei 3:35 minuti necessari per qualificarsi alle Olimpiadi di Tokyo quest'anno.

 

“Sono molto soddisfatto,” dice Hoare, “durante la gara mi sentivo alla grande e ho corso davvero bene. Dathan (allenatore dell'OAC) e io avevamo un piano molto semplice per iniziare il 2021 nel migliore dei modi e sembrerebbe aver funzionato."

 

Già prima della gara, Hoare si era dichiarato fiducioso. E ora che si è distinto in una competizione simile, sa di poter affrontare un buon 2021.

 

“L’allenamento con la squadra era andato bene e ogni settimana andavo sempre meglio. La gara è volata. Ci tenevo a dimostrare che riuscivo a completarla con un buon tempo. Non vedo l'ora delle prossime settimane e delle gare che verranno”.

 

Con un terzo posto nei 3.000 metri (7:44.91), anche Klecker, atleta del Minnesota, ha conquistato un nuovo record personale. Con un tempo finale di 8:14.20 nelle 2 miglia, si è guadagnato una medaglia d’argento, un altro record personale e il sesto tempo americano più veloce mai registrato in un evento indoor.

    

 

Per Klecker è stato un passo importante in vista della preparazione per le qualifiche alle Olimpiadi di quest’estate. “Volevo sfruttare la gara per allenarmi come se fosse un campionato” afferma.

 

“Essendo ormai nell’anno delle Olimpiadi, Dathan sta dando il massimo per farci arrivare sul podio in ogni gara che corriamo. Quando arriveranno i trials olimpici a giugno, voglio essere pronto a tutto. La mia autostima è migliorata dopo essere arrivato secondo e aver chiuso in 4:00 per miglio per la seconda settimana di fila, con gli ultimi 400 ancora più veloci rispetto alla settimana precedente”.

 

Dathan Ritzenhein si congratula con entrambi gli atleti su Instagram: “Sono davvero orgoglioso dei ragazzi dell’OAC. Oliver è stato incredibile. Guardarlo volare verso il record nazionale australiano è stato spettacolare. E Joe ha corso le due miglia in soli 8:14. Si fa sempre notare. Questi ragazzi sono fenomenali!”

   

 

Ora i riflettori sono puntati sui Trials of Miles Texas Qualifier del 26 e 27 febbraio dove tutti gli atleti OAC, ad eccezione di Carlos Villarreal, gareggeranno sui 5.000 metri. Hoare, Klecker e George Beamish sperano di concludere il percorso con tempi da qualificazione olimpica e anche l'atleta Leah Falland è candidata a eccellere.

 

Continua a seguirci.

 

Per non perderti le news sui progressi dell’OAC e di tutti gli atleti On, segui on_running sui social e iscriviti alla newsletter di On qui sotto.

 

Allenati come gli atleti del nostro team
La scarpa leggerissima che offre sostegno e ammortizzazione ai massimi livelli.
Scopri la Cloudflyer

Trova ispirazione per migliorare la tua corsa. Iscriviti alla Newsletter di On.


Iscrivendoti alla nostra newsletter, accetti la nostra privacy policy.