Back to grid

Monaco: guida alla corsa in città con un’atleta olimpica

Dirndl, Lederhosen e Oktoberfest... Qualunque sia la tua impressione di Monaco, questi stereotipi non dovrebbero essere le uniche cose che ti vengono in mente. Sede di una vibrante comunità di runner, tra cui l’atleta olimpica Alexandra Burghardt, Monaco fonde la sua ricca tradizione con influenze hipster e bellezze naturali a volontà. Ecco tre itinerari per scoprire ciò che Monaco ha da offrire.

 

Monaco è spesso percepita come la più affascinante delle città tedesche, il che ha senso, visto che è la patria della ricca cultura e tradizione bavarese. Ma non dare per scontato che i bei palazzi antichi, i quartieri eleganti e l’Oktoberfest siano gli unici aspetti dominanti della città. 



Con il fiume Isar che attraversa la capitale bavarese, non è difficile trovare delle rive verdi e rigogliose, una delle ragioni principali per cui l’atleta olimpica Alexandra Burghardt ama tanto questa città. E per gli atleti olimpici, casa deve essere un posto speciale, un luogo da cui trarre motivazione e ispirazione e che supporta programmi di allenamento di livello olimpico ma che permette anche di rilassarsi nei periodi di pausa.

 

 

Guida di livello olimpico

 

Per dimostrarti che Monaco ha tutte le carte in regola, abbiamo trovato una guida per qualsiasi pista su cui si può correre velocemente (100 m in 11,01 secondi). Ma per questa guida alla corsa per le strade della città che i bavaresi chiamano affettuosamente “Minga”, la velocista olimpica Alexandra Burghardt passa dalla pista ai suoi percorsi urbani preferiti.

 

“Il mio più grande legame con Monaco è sicuramente lo sport”, afferma. Dopo aver assistito ai Campionati europei di atletica leggera nel 2007, nel vecchio stadio olimpico, non ha mai smesso di sognare di poter un giorno correre lì lei stessa. Da allora, si considera "sposata con lo sport" e passa le sue giornate ad allenarsi e gareggiare contro le donne più veloci del pianeta. “Correre mi ha permesso di incontrare moltissime persone, scoprire nuovi luoghi e culture. Per me non è solo allenamento e sudore, ma è pura gioia ed euforia”.

 

Dopo una serie di infortuni, ha fatto un salto di qualità grazie all’incontro casuale con il suo attuale fisioterapista in una caffetteria. Sotto la sua supervisione, l’esplosiva runner bavarese è finalmente riuscita a tornare in forma, aggiudicandosi l’oro nei 100 m e nei 200 m ai campionati tedeschi del 2021. Adesso non vede l’ora di realizzare il suo sogno d’infanzia e gareggiare nello stadio olimpico di Monaco nei prossimi campionati europei del 2022.

 

Beh, quando si frequentano le migliori caffetterie di Monaco con la stessa assiduità di Alexandra, prima o poi capiterà di incontrare le persone giuste. “Il cuore di ogni amante del caffè batte un po’ più forte a Monaco. Ci sono tantissime caffetterie molto carine”. In realtà lei non corre mai senza aver preso un buon caffè al mattino.

 

Ma a differenza di Alexandra, noi penseremo prima a correre e poi al caffè. Cominciamo con i suoi percorsi di corsa preferiti nella sua città, che vanno dai 5 ai 10 e 15 km.

 

 

5 km: il “parco giochi” olimpico di Alexandra

 

Per il nostro primo percorso, Alexandra ci invita in quella che negli anni è diventata la sua seconda casa: l’Olympiapark, il parco olimpico di Monaco. Qui, non solo si allena vicino allo stadio o sulle piste pubbliche, ma sfrutta le scale e le pendenze naturali del parco. “Ci sono un’infinità di opzioni per allenarsi”, afferma. 

 

Dal punto di vista emotivo, questo percorso ha tutto il necessario per portare anche la motivazione di Alexandra a livelli olimpici: “Qui lo spirito olimpico del 1972 si respira ovunque. E il lago è magnifico perché le sue acque riflettono tutta la natura circostante. È un posto perfetto per immergersi nella natura prima della corsa”. Andiamo a vedere cosa rende il parco olimpico il luogo perfetto per la nostra corsa di 5 km.

 

Percorso di 5 km - Parco di allenamento Olympiapark
Vedi su Strava

 

Iniziamo vicino all’estremità orientale del lago olimpico e procediamo verso alcuni dei vecchi siti di gara che sono ancora in uso. “Non perdetevi i concerti e gli eventi nella sala olimpica!”, aggiunge Alexandra. Proseguendo sul circuito nel verde lussureggiante del parco, è quasi impossibile lasciarsi scappare le numerose opportunità per migliorare resistenza, forza e velocità. E soprattutto, lo stadio olimpico che ospiterà Alexandra per i Campionati europei del 2022 non è lontano, il che sicuramente le regala una buona dose di ispirazione e motivazione.

 

Prima di tornare al punto di partenza, Alexandra incoraggia ogni corridore a finire la sua corsa di 5 km sulla montagna olimpica con uno sprint. Non solo per un allenamento coi fiocchi, ma anche per godere di una vista panoramica su Monaco. 

 

Per la corsa di 5 km di Alexandra: 

Cloudflow
Leggera, veloce e completamente ammortizzata. Affronta gli allenamenti e le gare in tutta comodità.
Scopri la scarpa

 

 

 

10 km: tappe imperdibili di Monaco secondo Alexandra



Essendo una velocista, una corsa di 10 km non fa parte del suo allenamento abituale, ma questo itinerario passa comunque davanti a numerose attrazioni degne di nota che giustificano un paio di brevi pause lungo la strada. Il punto di partenza del nostro percorso di 10 km è il placido fiume Isar, proprio nel cuore di Monaco. Corriamo lungo la riva del fiume per un po’, per poi attraversarlo e tornare in centro.

 

Dopo un lungo rettilineo lungo il fiume, giriamo a sinistra e superiamo il grande giardino inglese prima di avventurarci nel vivace centro di Monaco. È qui che impariamo a conoscere i molteplici volti della città: una natura tranquilla, un centro storico, quartieri giovani e alla moda accanto a zone pieni di negozi sofisticati. 

 

Percorso di 10 km - Fiume Isar e principali punti di interesse
Vedi su Strava

 

Durante il nostro giro in città, Alexandra non riesce a smettere di parlare dei suoi posti preferiti per prendere un buon caffè con gli amici: “Lo Sweetspot Café è il mio preferito a Monaco, soprattutto perché posso sempre incontrare i miei amici che ci lavorano”. Altri punti salienti del percorso sono il mercato Viktualienmarkt, ricco di ottimi prodotti alimentari, la piazza Gärtnerplatz e l’area circostante, piena di negozi, bar e altro ancora, nonché il famoso Eisbachwelle (se ogni tanto volessi toglierti le scarpe da corsa e saltare sulla tavola da surf).

 

Dopo aver raggiunto la destinazione finale del percorso di 10 km, assicurati di visitare una vera peculiarità di Monaco: un chiosco aperto 24 ore su 24, 7 giorni su 7, presso il Reichenbachbrücke. Ottimo per una bevanda rinfrescante dopo la corsa e per godere di bellissimi tramonti. 

 

Per le corse più lunghe:

Cloudstratus
La scarpa performante per la massima ammortizzazione nelle corse su strada (dalle corse di 5 km alle maratone).
Scopri la scarpa

 

 

 

15 km: la pace in città

 

Abbiamo già menzionato il giardino inglese, ma è arrivato il momento di andarci davvero per la nostra corsa di 15 km.

 

Quando si tratta di corse brevi, serate con gli amici e, naturalmente, corse più lunghe, il giardino inglese è la fuga perfetta nella natura a Monaco.

 

Percorso di 15 km - La pace in città
Vedi su Strava

 

Dato che Alexandra si allena costantemente per ottenere risultati sempre migliori nei suoi sprint di 100 e 200 m, una corsa di 15 km non rientra esattamente nel suo regime di allenamento. Ma tu e tanti altri come te non avete scuse per non provarla.



Il bello è che il giardino inglese offre così tanti sentieri e percorsi diversi che tutti possono trovare il proprio itinerario personalizzato per accumulare i 15 km senza dover pianificare troppo. E, a corsa conclusa, non avrai nemmeno fretta di andartene perché il giardino offre tutto il necessario per rilassarsi e riposarsi dopo una lunga giornata in piedi.

 

 

Cosa indossa Alexandra

Weather Jacket
La giacca da corsa per una protezione ultraleggera in qualsiasi condizione atmosferica. Realizzata con tessuti giapponesi high-tech, è la compagna perfetta per corse sfrenate.
Scopri la giacca
Waterproof Anorak
Giacca a vento impermeabile e traspirante.
Scopri la giacca
Weather Vest
Una protezione che non limita i movimenti, con lo smanicato per una corsa a prova di intemperie. È la protezione di cui puoi fidarti quando il tempo è incerto.
Scopri lo smanicato
Performance Long T
La maglia casual in tessuto leggero ma protettivo, semplice ma sofisticata, pensata per alte prestazioni.
Scopri la maglia
Sprinter Shorts
Pantaloncini ultra leggeri e aderenti per tutte le distanze.
Scopri i pantaloncini
Active Shorts
Dalla corsa agli allenamenti, questi pantaloncini due in uno sono perfetti per chi vuole allenarsi due volte più duramente.
Scopri i pantaloncini
Tights Long
Pensati per correre anche con il freddo, questi leggings ultra elastici sono della giusta lunghezza per tenerti al caldo.
Scopri i leggings
High Sock
La straordinaria calza da performance running che non ti abbandona mai. Una vera e propria dichiarazione d'intenti per la tua corsa.
Scopri la calza
Hoodie
Questa felpa con cappuccio combina la funzionalità classica con nuovi dettagli tecnici. Il risultato? Una vestibilità comoda, pensata per le prestazioni.
Scopri la felpa

 

I posti imperdibili di Monaco secondo Alexandra

 

Ottimi punti ristoro dopo una corsa impegnativa:

Aloha Poké: poke freschi per ricaricarti e aiutare i tuoi muscoli a recuperare

Rootine: succhi di frutta sani per fare il pieno di nutrienti

Eataly: sostanziosi piatti italiani per premiarti dopo aver raggiunto il tuo nuovo record personale

 

Per le occasioni speciali:

Brasserie Colette: cucina francese nel cuore di Monaco

Trader Vic’s: specialità polinesiane per provare qualcosa di nuovo

 

Luoghi e attività imperdibili:

Prenditi un caffè al Sweetspot Café

Assisti a un concerto a Königsplatz

Perditi nei tanti negozi e caffetterie intorno a Gärtnerplatz

 

 

Consigli di Alexandra per correre come un’atleta professionista

 

“Non partire in quarta! Anch’io lo faccio di tanto in tanto, ma è meglio iniziare molto lentamente che troppo velocemente. È decisamente molto più divertente”.

“Non puntare troppo in alto fin da subito. Concediti una pausa lungo il percorso e impara a conoscere i tuoi limiti per poterli superare con più sicurezza”. 

“Visualizza i tuoi obiettivi per ricordarti perché stai correndo. Sprizzerai grinta da tutti i pori e la sensazione che segue un duro allenamento non ha eguali, perché sai che hai fatto tanti progressi rispetto a quando hai cominciato”.

“Corri con i glutei! Sono muscoli enormi e spesso me ne dimenticavo! Assicurati di usarli”.

 

Le riflessioni olimpiche di Alexandra

 

“Impara a conoscere il potere della tua mente. Ho lavorato incessantemente su questo aspetto negli ultimi due anni, cercando sempre di visualizzare come voglio affrontare le cose e come dovrebbero andare”.

“Impara a controllare le tue emozioni. Le emozioni negative possono limitarti mentre quelle positive possono infonderti una grande forza”.

“Concentrati sul momento presente. Noi velocisti stiamo in silenzio completo e poi dobbiamo proiettarci in avanti, senza alcun margine di errore. Questa è la parte più dura dello sprint, ma anche la più entusiasmante”.

 

 

Una sfida per vincere premi e spingerti oltre

 

Non vedi l’ora di provare questi percorsi? Cosa aspetti? Mettiti le scarpe da corsa e parti. Abbiamo inserito un segmento speciale sul percorso di 10 km di Alexandra per farti correre e competere con altri runner di Monaco. Ma questa non è la tua sola motivazione:

 

Per i fortunati vincitori della lotteria associata, ci sono premi straordinari in palio:

 

3 corredi di abbigliamento (giacca, maglia, short, calze e scarpe)

3 scarpe a scelta

3 Weather Jacket

 

Come partecipare? Usa Strava per partecipare o fai uno screenshot della tua attività e iscriviti.

 

Iscriviti qui sotto: