Back to grid

Correre sulle nuvole: la tecnologia dietro la sensazione

È unica per estetica e prestazioni e ti regala una sensazione straordinaria. La nostra tecnologia CloudTec® è progettata per essere d'aiuto a ogni runner, a prescindere dal livello di corsa. Continua a leggere per scoprire come la realizziamo e cosa può fare per te.

 

Ognuno ha il proprio modo particolare di correre e noi crediamo che sia giusto così. Per questo abbiamo progettato la nostra CloudTec® con precisione svizzera per aiutare ogni runner. Qualunque siano il suo modo di correre e il terreno su cui si allena.

 

Come? Anzitutto, è stato provato che CloudTec® riduce il battito cardiaco e limita l'attivazione dei muscoli. Il risultato è che avrai più energia, più velocità e potrai correre più a lungo.

 

Veniamo dalle Alpi svizzere e ci piace fare le cose in modo naturale, ragion per cui alla correzione preferiamo l’ammortizzazione. Invece di costringere il tuo piede ad atterrare in un certo modo – il che potrebbe causarti dolore o infortuni – le suole delle scarpe On si adattano a te.

 

In questo modo potrai sfruttare il massimo il tuo potenziale, nel comfort più assoluto.

         

 

Quindi, cos'è CloudTec®? 

 

Hai presente gli elementi a forma cilindrica che compongono le suole di (quasi) tutte le scarpe On? Li chiamiamo Cloud. Quando appoggi il piede a terra, si comprimono formando una superficie piana, per poi tornare a espandersi rapidamente al momento dello stacco. Svolgono questa funzione sia indipendentemente l’uno dall’altro sia insieme, come unità, per regalarti atterraggi morbidi seguiti da stacchi esplosivi.

 

Questa è, per così dire, la nostra specialità, il nostro marchio di fabbrica.

 

Ogni volta che il tuo piede tocca terra, genera energia. Lo scopo di CloudTec® è di sfruttarla per rafforzare il tuo prossimo stacco. La sensazione di passo molleggiato che percepisci calzando le On è precisamente quel potente ritorno di energia: significa che i tuoi muscoli devono lavorare di meno quando corri. 

 

E questo è soltanto uno dei benefici del nostro sistema eccezionale. Vediamo gli altri.

 

Ammortizzazione verticale e orizzontale

 

Come spiega spiega Ilmarin Heitz, Head of Innovation, “CloudTec® è un sistema molto adattabile. i Cloud forniscono ammortizzazione solo quando serve e regalano un comfort eccezionale. Generalmente le scarpe che hanno suole singole e solide non sono in grado di offrire questa differenziazione: tendono ad ammortizzare l'impatto in modo uniforme, dal tallone alla punta.

 

“È come guardare la TV in HD o 4K. Più pixel hai, più l'immagine è nitida. Allo stesso modo, dato che e suole delle nostre scarpe sono suddivise in tanti Cloud che agiscono in maniera indipendente l'uno dall'altro, il sistema risponde ai tuoi movimenti in modo più preciso, ammortizzando i tuoi passi sia verticalmente che orizzontalmente“.

      

 

Qual è il risultato? 

 

Quando corriamo, l'impatto del piede con il suolo genera una forza sia in senso verticale che orizzontale. Durante la corsa accumuliamo slancio, ma c'è un però: se in fase di atterraggio ritrasmettiamo quest'energia al nostro corpo, esercitiamo un'azione frenante. In cinetica la quantità massima di energia applicata nella direzione opposta al senso di marcia viene definita “forza frenante massima”.

 

Immagina di fare uno sprint di 100 m in piano. La maggior parte di noi, quando corre al massimo della velocità, tende a proiettarsi in avanti. Ma una volta tagliato il traguardo, ci raddrizziamo e usiamo i talloni per rallentare, prima di fermarci del tutto. Nel caso dello sprint, questa forza frenante è necessaria perché ci consente di fermarci.

 

Tuttavia, molti di noi mettono in atto la stessa forza frenante involontariamente anche quando corrono a velocità meno sostenute: un po’ come se cercassimo di guidare con il freno a mano tirato. 

 

La brutta notizia, dimostrata dagli studi, è che i runner, la cui forza frenante massima è più elevata, hanno una probabilità di infortunio fino a otto volte maggiore di coloro la cui forza frenante massima è più bassa.

 

Ma c'è anche una buona notizia. Come spiega Ilmarin: “Il fatto che CloudTec® ammortizza l'impatto sia orizzontalmente che verticalmente è di grande aiuto perché riduce la forza frenante quando il piede tocca terra e la quantità di forza trasmessa al corpo al momento dell'atterraggio. Il nostro sistema di ammortizzazione, che è, a tutt'oggi, l'unico progettato specificamente per questo scopo, controbilancia questa forza e la trasforma in slancio propulsivo”.

  

"Ogni volta che il piede atterra, trasmette vibrazioni a tutto il corpo. I Cloud sono in grado di assorbirle al meglio perché si comprimono orizzontalmente. Di conseguenza, consumi meno energia per correre e il rischio di incorrere infortuni è più basso".

          

 

Una rullata scorrevole per ogni runner

 

Quando parliamo di impatto, intendiamo il contatto con il terreno di quella parte del piede che lo tocca per primo. L’impatto può avvenire sul tallone, sul mesopiede o sull’avampiede (vedi immagine sotto). Si tratta di un argomento molto discusso tra i runner: molti ritengono che il punto d'impatto del piede influenzi la velocità, il consumo di energia e il rischio di infortuni. 

 

Come già detto, noi siamo dell’idea che ogni runner debba correre nel modo in cui le o gli risulta più naturale. Infatti, la nostra tecnologia funziona a prescindere dal punto d'impatto del tuo piede. CloudTec® potenzia la tua rullata, cioè lo spostamento del peso dal tallone alla punta del piede tra l’atterraggio e lo stacco successivo. Più la tua rullata è fluida e liscia, maggiore sarà il tuo comfort durante la corsa. 

 

Prosegue Ilmarin: “Immagina di provare a correre indossando gli scarponi da sci. Visto che non si piegano affatto, la tua rullata verrebbe ostacolata e pesantemente rallentata”.

 

“Con CloudTec® vogliamo migliorare la tua rullata di modo che la pressione dell’atterraggio non possa causare infortuni né interrompere il tuo slancio. CloudTec® ti permette di correre con un ritmo circolare e scorrevole”. 

 

“Inoltre, se atterri sul tallone, gli elementi Cloud sotto la parte posteriore della scarpa reagiscono nella stessa direzione del tuo atterraggio”, aggiunge Dina Weisheit, Sport Science Specialist.

 

"CloudTec® ammortizza l’impatto nella direzione in cui il corpo lo sta subendo. Nella maggior parte delle scarpe da corsa questo non è possibile perché hanno un solo strato di schiuma”. 

     

 

Ricordiamo che i singoli Cloud agiscono anche indipendentemente l’uno dall’altro, consentendo un’ammortizzazione mirata in quei punti in cui appoggi la maggior parte del peso in fase di atterraggio. 

 

Cosa vuol dire?

 

Se tendi ad appoggiare il peso sull’esterno del piede, fenomeno noto come supinazione (vedi immagine a sinistra), i Cloud si comprimeranno prima in quella zona. Se invece atterri mettendo il peso più verso l’interno del piede, si parla di pronazione (vedi immagine a destra): in questo caso saranno i Cloud in quel punto a comprimersi per primi. 

 

È un’ammortizzazione adattabile al massimo livello, per aumentare le prestazioni e il comfort.

       

 

Una questione di millimetri

 

Per realizzare la sensazione di corsa inconfondibile delle scarpe On, dobbiamo svolgere molti test. Lo spessore, la densità, l’altezza e la posizione dei singoli elementi Cloud hanno un fortissimo impatto sul funzionamento della suola come unità.

  

I Cloud, così come lo spazio che li separa, vengono misurati al millimetro. Le misure ideali cambiano a seconda che il modello sia maschile o femminile, in base alla taglia e alla funzione della scarpa. La creazione di CloudTec® è un processo meticoloso, in cui entrano in gioco moltissime variabili. 

 

“Dobbiamo giocare con la geometria degli elementi. Sul tallone abbiamo Cloud più grandi con cavità più ampie per dare maggiore ammortizzazione, mentre andando verso la punta, i Cloud si fanno sempre più piccoli“.

 

“Anche la forma della cavità è importante. Dobbiamo sperimentare, aggiungendo o rimuovendo pezzi di materiale per giocare con le reazioni dei Cloud. Ciascuno di questi svolge un ruolo preciso ed è realizzato in modo da dare esattamente la risposta che vogliamo“.

 

“Giochiamo anche con quelli che chiamiamo ‘garage’, cioè gli spazi tra i Cloud. È fondamentale che ogni Cloud abbia sufficiente libertà di movimento. Non si tratta di un movimento a 360 gradi; devono riuscire e piegarsi in avanti e indietro, e a volte anche verso destra e sinistra”.

 

“Le nostre scarpe sono dotate di elementi Cloud di diverse dimensioni, a seconda del risultato e della sensazione che vogliamo ottenere. Quando realizziamo i prototipi, osserviamo molto attentamente le prestazioni di ciascun elemento in modo da suscitare una risposta specifica”.

 

“Questo processo è il risultato di innumerevoli ore di esperimenti. Forse è per questo che nessuno ci ha ancora copiato!“

  

 

L’evoluzione di CloudTec®  

 

Da quando abbiamo iniziato a progettare scarpe da corsa, poco più di dieci anni fa, abbiamo sviluppato vari tipi di CloudTec® che rispondono alle esigenze specifiche di diversi tipi di runner e di corsa, diverse superfici e condizioni. Ma l’obiettivo è sempre lo stesso: realizzare la miglior esperienza di corsa possibile.

    

 

CloudTec® in Rebound Rubber

 

Nelle parole dell'On Lab: “Questa è la CloudTec® originale, al suo stato più puro, tutta molleggio, esplosività e contatto con il terreno. Tra le varie versioni della tecnologia, è quella che offre la maggiore ammortizzazione orizzontale, regalando massima comodità e una sensazione scattante”. 

 

È presente nel modello Cloudsurfer

 

Cloud standard

 

Nelle parole dell'On Lab: “Questa è una versione più accessibile di CloudTec®, che assomiglia di più alla tecnologia delle altre scarpe da running presenti sul mercato. Ma non sottovalutarla: le prestazioni che offre non hanno eguali. Usiamo la schiuma Zero Gravity e la superschiuma Helion per massimizzare l’ammortizzazione e potenziare la rullata, regalandoti una sensazione di corsa indimenticabile.”

 

Presente nei modelli: Cloud, CloudflowCloudswiftCloud X e Cloudflyer.

                    

CloudTec® connessa

 

Nelle parole dell'On Lab: “Abbiamo sviluppato questo tipo di CloudTec® specificamente per allargare l’area di stacco e offrire una spinta più esplosiva sull’avampiede in alcuni dei nostri modelli più nuovi. Abbiamo scoperto che questo accorgimento aumenta anche la durata del prodotto; quindi è la soluzione ideale per chi vuole puntare sulla distanza o sulla potenza. Ma funziona molto bene anche in alcuni dei nostri modelli per uso quotidiano.”

 

Presente nei modelli: Cloudnova, Cloudstratus, Cloudboom e Cloudflash 

 

Cloud doppi

 

Nelle parole dell'On Lab: “Strato doppio di Cloud = doppia ammortizzazione? In linea di massima sì ma è un po' più complicato. La nostra CloudTec® a doppio strato è una tecnologia che si adatta davvero a chi la indossa. Quando cammini, si comprime soltanto uno dei due strati mentre quando corri, si comprimono entrambi. In questo modo, ottieni la stessa sensazione di ammortizzazione a prescindere dall’attività che svolgi. È la tecnologia perfetta per i runner più robusti”.

 

 È presente nel modello Cloudstratus 

 

CloudTec® sopra la Speedboard®

 

Nelle parole dell'On Lab: “L’inserimento di uno strato di CloudTec® sia sotto che sopra la Speedboard® consente un’ammortizzazione più vicina al piede, senza compromettere la stabilità quando atterri o ti giri. Questa configurazione della suola è presente in due delle nostre scarpe più scattanti. Infatti, offre più ammortizzazione sull’avampiede, dove professionisti e professioniste della corsa ne hanno più bisogno.” 

 

Presente nei modelli: Cloudflash e Cloudboom 

 

Scarpe da trail

 

Nelle parole dell'On Lab: “Vivendo in Svizzera ed essendo di casa in montagna, abbiamo voluto ricreare la sensazione di ammortizzazione e la comodità di CloudTec® anche nelle nostre scarpe da trail. Per farlo, abbiamo mantenuto gli elementi Cloud nel tallone per garantire atterraggi morbidi anche durante le corse in discesa, mentre l’avampiede è stato dotato di tasselli per assicurare l’aderenza; infine, tutta la suola è ricoperta da uno strato di gomma. Il risultato di questa combinazione è una tecnologia che dona le stesse sensazioni di CloudTec® ma con un’aderenza e una trazione superiori”.

 

Presente nei modelli: Cloudventure, Cloudventure Peak, Cloudrock Waterproof e Cloudrock Edge Raw.

 

THE ROGER 

 

Nelle parole dell'On Lab: “Nella linea THE ROGER il nostro obiettivo era di ottimizzare il design di CloudTec® per un look tutto nuovo, mantenendone la sensazione scattante e il comfort. Così, per creare questa linea per l’esplorazione urbana abbiamo nascosto i Cloud in modo che non si vedessero dall’esterno”.

 

Presente nei modelli THE ROGER 

         

Trova ispirazione per migliorare la tua corsa. Iscriviti alla Newsletter di On.


Iscrivendoti alla nostra newsletter, accetti la nostra privacy policy.