Back to grid

Profilo tecnico: la nuova Cloudboom Echo

La tua prossima maratona sarà più rapida e… più comoda. La Cloudboom Echo alla fibra di carbonio combina una velocità esplosiva e un comfort straordinario. Una scarpa altamente tecnica creata per le velocità elevate, che ha richiesto due anni di lavoro ed è stata sviluppata unendo i suggerimenti dei nostri corridori più veloci ai risultati dei test eseguiti dal nostro laboratorio. Per spiegartela dobbiamo entrare nel tecnico...

 

La Cloudboom Echo è l’arma vincente per portare le tue maratone a un nuovo livello, permettendoti di superare avversari e record personali. Per realizzarla, abbiamo collaborato con alcuni dei nostri atleti più veloci come Tadesse Abraham, Rachel Cliff, Chris Thompson e Jake Riley. L'obiettivo era di renderla più veloce, efficiente e confortevole possibile: in altre parole, la loro scarpa preferita. 

 

Progettata per la velocità

 

Massima velocità, efficienza e comfort sono i tre sostantivi che contraddistinguono la Cloudboom Echo. L'unico aspetto lento è stato il suo processo di fabbricazione. Abbiamo testato più di cento prototipi per trasformare la scarpa nella macchina da velocità che è attualmente. L’abbiamo progettata, fatta provare dai nostri atleti e riprogettata basandoci sui loro suggerimenti, fino a quando non erano soddisfatti.

 

Il cuore di ogni scarpa On è la sua Speedboard®, progettata in Svizzera. Quella della Cloudboom Echo contiene fibra di carbonio ed è più curva e più rigida per offrire il massimo delle prestazioni. Grazie alla curvatura pronunciata, infatti, produce una potente spinta propulsiva a ogni falcata.

 

 

Comfort e reattività 

 

Rispetto alla Speedboard del modello precedente (la Cloudboom), quella della Echo si trova a una distanza maggiore dal terreno perché l'avampiede è più ammortizzato. Ciò assicura maggiore comfort, un elemento essenziale quando devi correre distanze lunghe come la mezza maratona o la maratona completa. Ma non credere che questa caratteristica possa fungere da ostacolo alla velocità… 

 

Anzi, tutto al contrario: questa conformazione fa sì che durante la corsa, quando il piede tocca terra si attivi un effetto altalena. L'energia prodotta dagli atterraggi si sposta in avanti durante la seconda metà della fase di contatto, cioè verso la parte anteriore della Speedboard®. In questo modo, la forza di reazione del terreno si traduce in una forza di reazione verso l'alto a livello del tallone. Il risultato? Maggiore propulsione in avanti e una velocità più esplosiva.

 

“Se la progettazione di una scarpa da corsa fosse tutta incentrata sulla velocità, la Speedboard sarebbe prodotta al 100% in carbonio”, spiega Edouard Coyon, Head of Footwear Product Management presso On. “Questo però renderebbe la scarpa scomodissima, il che è l'opposto di quello che vogliono gli atleti che corrono lunghe distanze. Così abbiamo cercato di trovare l’equilibrio ideale, e siamo molto soddisfatti del risultato”.

 

 

Cloud sopra e sotto

 

Per essere una scarpa così veloce, infatti, la Cloudboom Echo regala atterraggi sorprendentemente morbidi perché la Speedboard (visibile di profilo) si trova tra due strati di CloudTec®. Abbiamo ottimizzato l'ammortizzazione dell'avampiede posizionandola sopra la Speedboard, mentre l'ammortizzazione del mesopiede e del tallone si trova sotto di essa. Ciò permette all'intersuola di fungere da motore di questa scarpa potentissima. 

 

Questa configurazione degli elementi Cloud e la quantità della schiuma utilizzata donano alla Speedboard una forma “a cucchiaio”, il che ci ha permesso di realizzare la Cloudboom Echo con elementi Cloud più numerosi e più grandi rispetto alla Cloudboom, ed è per questo che è notevolmente più comoda rispetto al modello precedente. 

 

Gli elementi Cloud sotto la Speedboard sono più grandi e più larghi rispetto ad altri modelli On. Assorbono le forze verticali e orizzontali in modo più rapido, attutendo l'impatto dell'asfalto e, allo stesso tempo, attivando l'effetto altalena menzionato sopra. 

 

In più, i materiali usati nello strato inferiore della CloudTec permettono agli elementi Cloud di comprimersi più in fretta, rimettendo immediatamente i corridori in una posizione di avanzamento piuttosto che lasciarli con il peso sul tallone della scarpa.

 

 

I risultati dei test 

 

Svariati test effettuati sui prototipi della Cloudboom Echo hanno dimostrato che gli elementi Cloud nell'avampiede migliorano il comfort e riducono il consumo di ossigeno. E, cosa ancora più importante, rendono la scarpa più efficiente dell'2,5% rispetto ai modelli privi di elementi Cloud. Perché? La tecnologia CloudTec aiuta l'avampiede a comprimersi più rapidamente. Così compresso, esso forma una piattaforma solida da cui il piede può spingersi avanti in modo esplosivo. Già, i dettagli possono fare la differenza. 

 

Massima aderenza

 

Correre una maratona significa dare il massimo, per cui ci vogliono un paio di scarpe da corsa capaci di fare altrettanto. Il giorno della gara, le scarpe dovrebbero essere la tua ultima preoccupazione. La superficie di trazione delle scarpe da maratona è spesso trascurata. Tuttavia, è essenziale per le prestazioni, dato che è la parte della scarpa che entra in contatto con la strada. 

 

Ecco perché la Cloudboom Echo è dotata di una miscela di gomma ad alte prestazioni con una trama progettata ad hoc. L’obiettivo è quello di aumentare l'area di appoggio della scarpa per assicurare massima efficienza anche sul bagnato, poiché il nuovo modello permette anche di disperdere l'acqua in modo più rapido che mai. Dopotutto, il bel tempo non è mai una garanzia, per nessuna maratona.

 

 

Riciclata e rinforzata

 

Il tessuto a rete tecnico della tomaia, realizzato in poliestere riciclato al 100% offre una performance che non è da meno. Oltre a garantire la ventilazione, è dotato di rinforzi posizionati esattamente dove necessario ed è perfetto per le curve strette durante le corse in città. Nella messa a punto di questa scarpa abbiamo tenuto conto di ogni singolo elemento. Ecco perché abbiamo dato la priorità all'uso di materiali più leggeri. Meno peso, più velocità, giusto?

 

“Guardando le statistiche e i numeri, si vede che la Cloudboom Echo è leggermente più grande rispetto alla versione precedente e ha anche un aspetto ‘più da scarpa’. Però, allo stesso tempo è anche più leggera, il che era uno dei nostri obiettivi chiave.” Edouard Coyon

 

 

Perfetta per le maratone…e il triathlon!

 

La Cloudboom Echo è la nostra superscarpa, progettata per correre le maratone più veloci di sempre. Oltre a ciò, possiede un dettaglio di design molto piccolo ma molto importante che la rende adatta anche ai triatleti. La linguetta sottile può essere facilmente avvolta dai lacci, mentre il tallone è ancora più morbido e flessibile, quindi la scarpa è ideale da indossare e togliere in fretta e furia. 

 

“È la scarpa perfetta per i triatleti che saltano giù dalla bici per infilarsi direttamente le scarpe da corsa”, sottolinea Edouard.

 

“È la scarpa On con l'apertura più ampia, il che significa che è superveloce ed efficiente non solo per correre ma anche da infilare e sfilare”.

 

Cloudboom Echo
Scarpa ultraleggera con Speedboard® in carbonio. Creata con gli atleti per le maratone e le gare su strada.
Scopri

Be first to hear about our latest releases, special offers and training tips by signing up for the On Newsletter.